Musica Italiana

Merica-Merica

( Canto Popolare degli Emigrati Veneti )
( Autore: Angelo Giusti - 1875)

Ringrazio l'amico Nilton Santos di Porto Alegre (RS) che in data 30-12-2005 mi ha inviato il messaggio che segue:
"La canzone "Merica-Merica" è inno ufficiale della Colonizzazione Italiana nel Rio Grande do Sul. Il governatore dello Stato, Germano Rigotto, ha sanzionato il progetto di legge del deputato statale José Sperotto (PFL) che istituisce la canzone "Mérica-Mérica", di Angelo Giusti, come inno ufficiale della  Colonizzazione Italiana nel Rio Grande do Sul. La legge 12.411 è stata sanzionata il giorno 22 e pubblicata nel Diario Ufficiale dello Stato il giorno 23 dicembre 2005. "Sono molto felice, poichè come discendente di italiani è stata la maniera che ho incontrato per rendere omaggio alla comunità ítalo-brasilana, che tanto ha contribuito allo sviluppo del Rio Grande do Sul", ha enfatizzato Sperotto.

Originale in dialetto veneto In italiano corrente

Dalla Italia noi siamo partiti
Siamo partiti col nostro onore
Trentasei giorni di macchina e vapore,
e nella Merica noi siamo arriva'.

Merica, Merica, Merica,
cossa saràlo 'sta Merica?
Merica, Merica, Merica,
un bel mazzolino di fior.


E alla Merica noi siamo arrivati
no' abbiam trovato nè paglia e nè fieno
Abbiam dormito sul nudo terreno,
come le bestie abbiam riposa'.

Merica, Merica, Merica,
cossa saràlo 'sta Merica?
Merica, Merica, Merica,
un bel mazzolino di fior.


E la Merica l'è lunga e l'è larga,
l'è circondata dai monti e dai piani,
e con la industria dei nostri italiani
abbiam formato paesi e città.

Merica, Merica, Merica,
cossa saràlo 'sta Merica?
Merica, Merica, Merica,
un bel mazzolino di fior.


Merica, Merica, Merica,
cossa saràlo 'sta Merica?
Merica, Merica, Merica,
un bel mazzolino di fior.



Dall' Italia noi siamo partiti
Siamo partiti col nostro onore
Trentasei giorni di macchina e vapore,
ed in America siamo arrivati.

America, America, America,
cosa sarà questa America?
America, America, America,
un bel mazzolino di fiori.


E in America noi siamo arrivati
non abbiamo trovato né paglia e né fieno
Abbiamo dormito sul nudo terreno,
come le bestie abbiamo riposato.

America, America, America,
cosa sarà questa America?
America, America, America,
un bel mazzolino di fiori.


L'America è lunga e larga,
è circondata dai monti e dai piani,
e con l'industria dei nostri italiani
abbiamo formato paesi e città.

America, America, America,
cosa sarà questa America?
America, America, America,
un bel mazzolino di fiori.


America, America, America,
cosa sarà questa America?
America, America, America,
un bel mazzolino di fiori.